LA FUNZIONE DEI NURAGHES

pubblicato in: Senza categoria | 0
Share

Liberamente estratto da (http://it.wikipedia.org/wiki/Nuraghe) Ipotesi militare Giovanni Lilliu sostiene, per esempio, che lo spessore ragguardevole delle mura dovesse reggere all’urto dei "krioforoi", gli arieti di sfondamento usati dai cartaginesi nelle battaglie contro i sardi. Anche l’altezza era tale da poter … Continua a leggere

Il Sinis, terra nuragica

pubblicato in: Senza categoria | 0
Share

Di Antonello Gregorini Il nuraghe Pixina Arrubia … o ciò che resta. Il giovane socio socio oristanese Andrea Corda ci invia queste foto di un grande nuraghe attualmente atterrato e soommerso da arbusti. Questa è la condizione di gran parte … Continua a leggere

Indietro nel tempo

pubblicato in: Senza categoria | 0
Share

di Giorgio Valdès Poco tempo fa, sul profilo Nurnet Facebook era stata postata l’immagine delle regioni mediterranee con l’indicazione, tramite quadratini, dei siti archeologici presenti nei rispettivi territori. Questi quadratini, per quanto ci riguarda, ricoprivano quasi completamente la nostra regione. … Continua a leggere

Astronomia nella Sardegna Preistorica

pubblicato in: Senza categoria | 0
Share

di Melqart Re… Vorrei introdurre brevemente questo articolo dal titolo "Astronomia nella Sardegna Preistorica" di Franco Laner, tratto dal blog Archeologia Nuragica. L’ho trovato molto interessante – e lo propongo integralmente – in quanto Laner, pur essendo un noto professore … Continua a leggere

La rigenerazione della vita

pubblicato in: Senza categoria | 0
Share

di Giorgio Valdès L’immagine panoramica è stata scattata dall’anfiteatro naturale di Montessu a Villaperuccio, avendo alle spalle la splendida e notissima necropoli a domus de janas. Sull’antistante piana di Terrazzu spiccano alcune colline che riproducono il profilo di una donna … Continua a leggere

I segreti delle domus de janas

pubblicato in: Senza categoria | 0
Share

di Giorgio Valdès Le domus de janas rappresentavano metaforicamente il ventre materno, in cui il defunto era deposto in posizione fetale per rinascere a nuova vita. Come racconta l’amico Nurnet Giorgio Pala, non è infrequente il caso di “domus” nelle … Continua a leggere

1 59 60 61 62 63