L’allarme per la Domus di Mandras – Ardauli

pubblicato in: Senza categoria | 0
Share

Nel 2012 l’allarme, da allora non abbiamo notizie di interventi di salvaguardia…

Questa tomba è molto nota per gli elementi architettonici dipinti in ocra rossa (ossido di ferro) che ornano i soffitti e le pareti dell’anticella e della cella principale.

Fra gli altri elementi architettonici dipinti che completano la rappresentazione della capanna sono visibili sul soffitto, quattro fasce di colore rosso, tre delle quali si dipartono da un elemento semicircolare. Il motivo a “reticolato” potrebbe essere interpretato come l’intelaiatura della pareti laterali della capanna, mentre la banda orizzontale riprodurrebbe, anche qui, le travi orizzontali d’appoggio dei travetti della copertura.

La tomba di Mandras è, come già detto, un monumento di notevole interesse non solo per la particolarità dei motivi architettonico-decorativi riprodotti sui soffitti e sulle pareti degli ambienti principali, ma anche, e soprattutto, per il fatto che tali motivi sono resi simbolicamente tramite pittura rossa, colore del sangue e quindi di vita e rigenerazione. Nel giugno del 2012 fu lanciato un allarme dalle pagine della rivista "Archeologia Viva" in quanto il monumento è aggredito dalla vegetazione ed è attraversato da profonde spaccature che provocano continui allagamenti; Da allora non abbiamo notizie di interventi di salvaguardia…

Testo di descrizione sintetizzato da http://www.ugr.es/~arqueologyterritorio/Artics3/Artic3_9.htm

Immagini da BeniCulturali.it