Nuraghe Arresi: sito del Neolitico, Nuraghe e Chiesa.

pubblicato in: Senza categoria | 0
Share

Nuraghe Arresi: un sito del Neolitico, un Nuraghe e due Chiese…Uno strepitoso caso di unica emergenza archeologia.

Il Nuraghe Arresi (Sant’Anna Arresi) è oggi inglobato nel paese di Sant’Anna Arresi, nel basso Sulcis e sorge in una piana alluvionale, a km 5 dal mare. E’ curiosamente costruito tra la chiesa vecchia e quella nuova (come si vede dalla foto). Ciò lo configura come l’ennesimo caso di sovrapposizione cultuale nel susseguirsi delle epoche. Insomma, le “fortezze “ si avvicendano nei secoli, ma si tratta di “fortezze dello Spirito” non di edifici militari. Purtroppo non permangono tracce del terrazzo superiore e delle coperture a tholos delle due torri. Il nuraghe, del tipo “a tancato”, fu scavato nel 1974 da Enrico Atzeni e Remo Forresu. Le ricerche rivelarono una frequentazione del sito fin dal neolitico Recente (3200-2800 a.C.) . Inoltre due fontane nuragiche furono localizzate ad E e ad O del monumento. E’ molto semplice giungere alla visita di questo antico monumento essendo esso situato nella piazza principale di Sant’Anna Arresi, raggiungibile da Cagliari attraverso la SS 195 (bivio di Pula, bivio di Chia, centro abitato di Domusdemaria, Teulada) dopo 77 km. Si precisa tuttavia, che il monumento avrebbe bisogno di un ampio restauro infatti, al momento, per ragioni di sicurezza, il nuraghe non è visitabile al suo interno. (Mlqrt)