Launeddas

pubblicato in: Senza categoria | 0
Share

di Giorgio Valdès

Barnaby Brown è un musicista scozzese, nonché studioso di lingua gaelica, che soggiornò in Sardegna per diversi anni allo scopo fondamentale d’approfondire la conoscenza delle launeddas. Docente di musica alla Royal Scottish Accademy of Music & Drama di Glasgow e insigne suonatore di cornamusa (e di launeddas), così scriveva in un suo articolo riportato dall’Associazione Italia-Inghilterra di Franco Staffa: “Le launeddas dovrebbero essere presentate come prodotto culturale di qualità elevatissima, una risorsa che la Sardegna farebbe bene a coltivare come se si trattasse di uno dei suoi ambasciatori nel mondo….non tutti i sardi sono in grado di conoscere e apprezzare appieno questa grande ricchezza, a causa di certo colonialismo culturale e la mancanza della necessaria cultura musicale che consenta di riconoscere quella delle launeddas come una musica di alta qualità, purtroppo, sostanzialmente, priva di un’adeguata valorizzazione e troppo spesso semplicemente costretta in manifestazioni di mero folklore”. Barnaby Brown era stato inoltre preceduto, nello studio di questo strumento d’origine nuragica, dal celebre musicologo danese Andreas Bentzon, autore dell’interessantissimo libro “The Launeddas”. Grazie a questi straordinari personaggi ai quali saremo sempre grati, una parte importante del nostro bagaglio culturale ha potuto travalicare i confini della nostra isola.

http://triplepipe.net/media/06Quaderni.pdf