Vedere il Geoportale crescere… mi emoziona!

pubblicato in: Senza categoria | 0
Share

Ieri ci siamo incontrati con i ricercatori del CRS4 per verificare lo stato di implementazione del geoportale. A questi professionisti (Roberto Demontis; Laura Muscas; Eva Lorrai) occorrerà fare un monumento perché stanno producendo un lavoro di enorme pregio. Infatti le stesse persone presenti alla riunione sono rimaste sbalordite nel vedere cos’hanno realizzato ma, soprattutto, nel vedere cosa si è realizzato senza contributi di alcun genere e solo per la gloria della nostra protostoria ed empatia verso la propria terra . Il geo portale è già on line, nascosto in un indirizzo sconosciuto, in versione beta test, in via di perfezionamento, anche se già adesso mostra delle capacità di elaborazione e calcolo notevoli.

In questa immagine sopra si vede infatti come esso sia sviluppato sulle immagini di Google Earth, tuttavia i filtri consentiranno l’utilizzo di un fondo cartografico più leggero e astratto come quello di OpenStreetMap, visibile in questa immagine

Nella stessa immagine si possono vedere i menù dei filtri che consentiranno la visualizzazione, o meno, dei vari tipi di siti differenziati cromaticamente e per icone.

Sarà possibile fare selezioni multiple, di oggetti interni a un cerchio (cfr sopra), o singole come nel caso di sotto

Si potranno visualizzare le leggende dei vari piani tematici o dei loro insiemi con le icone indicanti le varie tipologie monumentali. Si potrà fare questo e tanto altro.

Ma comunque qui mi fermo,  per non annoiare e per lasciare spazio alla fantasia. Quanto prima lo metteremo on line seppur in beta test e ancora non implementabile.

a.g.