PER UN MODELLO DI SVILUPPO FONDATO SULLA BELLEZZA, SUL BENESSERE E SULL’ IDENTITA’

  Premessa Il tema del giorno, nel mondo, è la ripresa economica. Occorre reagire alla crisi ed evitare l’approfondirsi del declino in seguito alla lunga sospensione, per pandemia, di gran parte delle attività. Gli stati nazionali, così come la Comunità Europea e le altre istituzioni sovranazionali, stanno irrorando le economie mondiali, per quanto è possibile, con emissioni di nuova moneta e nuovi investimenti. Anche la Sardegna deve entrare attivamente in questo processo, senza astenersi dal dibattito politico su … Read More

IL LATINO DELLE SCIMMIE. di Sergio Frau

Estratto da Omphalos, di Sergio Frau (da pag. 947 a pag 974) LINGUACCHIO Te lo giurano già da un paio di secoli che l’Indo-europeo ci affratella dal Baltico all’Oceano Indiano. E anche che il Latino è la lingua più indo-europea di ogni altra. E, pure, che il Sardo è l’idioma più somigliante al Latino. Eppure il Mediterraneo non viene mai considerato nelle rotte della geo-linguistica indo-europea. E se, invece… – SE… Se Cicerone non ci avesse lasciato detto … Read More

SAN MACARIO alias MACERIDE alias MELKART?

La ben nota baia di Pula conserva i resti della città fenicio/punica/romana (ognuno assegni a questi nomi le identità convenzionali che preferisce) di Nora, già insediamento nuragico, come testimoniato dai reperti ivi ritrovati (Tronchetti).   Essa prendeva il nome da Norax: “re di Tartessos, proveniente dalla penisola Iberica, ricorda in questa versione l’episodio di Ulisse e di Nausicaa, nella terra dei Feaci. L’originalità della storia (leggenda o mito NdR) è collegata all’origine dei nuraghi (attribuita anche a Dedalo), … Read More

LA FORTEZZA DI CONFINE – PUNTA S’ARROCCU, CHIARAMONTI

di Antonello Gregorini Mario Unali, da Chiaramonti, ha dedicato la vita alla cura e alla memoria dei monumenti e del paesaggio del suo paese. Per anni ne ho letto gli scritti, qui su Nurnet, spesso ammirato le immagini, ma, a volte, mi rendo conto, non ho ben colto, a fondo, la profondità delle immagini e degli scritti che lui ci propone. Nella compilazione migliorativa del Geoportale di Nurnet, realizzata con il contributo di Fondazione di Sardegna e della … Read More

SU IRIU. Unicum nuragico da interpretare

di Antonello Gregorini Il paesaggio archeologico della Sardegna probabilmente non smetterà mai di sorprendermi. Non basta una vita per conoscerlo. Il lavoro di aggiornamento del Geoportale, portato avanti grazie al contributo della Fondazione di Sardegna e Acentro, mi pone davanti a tante sorprese. Su Iriu è un sito nuragico che sino ad oggi non avevo mai visto, neanche in foto, nonostante curi, con la redazione, la pagina Nurnet ormai da sette anni.     “Il piccolo villaggio di … Read More

FRA SCIENTISMO E PROMOZIONE DELL’ ARCHEOLOGIA DELLA SARDEGNA. UN LIBRO ANCORA BIANCO

Mi sento obbligato, e lo faccio personalmente senza coinvolgere il gruppo e la Fondazione Nurnet, a riprendere l’argomento proposto nel post titolato “LA ZONA GRIGIA, FRA SCIENTISMO E POLITICA” per cercare di mettere ordine e specificare il mio pensiero, essendo la persona che ha proposto il dibattito. In premessa fatemi dire che chi entra a commentare, senza argomentare e proponendo apoditticamente il proprio punto di vista, non viene preso neanche in considerazione. Chi insulta, noi o altri, tendiamo … Read More

SANT’ANTIOCO: ESISTE IL NURAGHE SOTTO IL FORTE?

di Antonello Gregorini In seguito al post di ieri riguardo la mappatura dei siti prenuragici e nuragici dell’isola di Sant’Antioco è nata una istruttiva discussione con lo scrittore Massimo Rassu, il quale sostiene che, sotto il Forte, vi siano dei ruderi ma che, tuttavia, questi siano di epoca punica o romana. Così scrive sul suo blog: — IL FORTE SABAUDO DI S.ANTIOCO Una delle innumerevoli fortificazioni che costellano le coste sarde e’ il “Fortino nuovo”, detto anche il … Read More

LA FORTEZZA NURAGICA DI DOLADORGIU – BAUNEI, GOLGO

Commenti seguenti i lavori di aggiornamento del Geoportale NURNET/CRS4 e della Mediateca a esso collegata di Antonello Gregorini “La costruzione fu così denominata dallo stesso scopritore, Elio Aste. La scoperta risale maggio del 1985, nel Supramonte di Baunei (vedi il disegno dello stesso Elio Aste, siglato e datato in basso a sinistra “EA 85”, da Wikipedia). Il dott. Aste, sostiene che Su Doladorgiu fosse, in origine, la fortezza di cui ha fatto una sua ricostruzione. Essa era dotata … Read More

SERRENTI. La Sardegna prenuragica e nuragica in un comune del Campidano

Abbiamo aggiornato il Geoportale per il territorio di Serrenti sulla base dei dati contenuti in un lavoro di Daniele Carta del 2010. Il risultato è interessante perché offre una leggibilità superiore alle precedenti cartografie. Con appropriate risorse sarebbe ulteriormente migliorabile, per scopi prettamente scientifici e non di divulgazione e turismo quali quelli di Nurnet. Qui di seguito riportiamo una parte del riassunto in italiano del lavoro del dottor Carta, che andrebbe letto, per chi è appassionato, con il … Read More

Monte d’Accoddi

di Giorgio Valdès L’altare preistorico di Monte d’Accoddi è come noto un “unicum” del  panorama archeologico sardo, situato a 11 km da Sassari in prossimità della S.S. 131 per Porto Torres. Nel 1952 un giovane Ercole Contu diede inizio a una campagna di scavi che durarono sino al 1958 e vennero quindi ripresi dal 1979 al 1989 da Santo Tinè. Sulla datazione e significato del monumento si sono succedute nel tempo diverse ed interessanti teorie su cui sarebbe … Read More

1 2 3 4 11