Per un anno di archeo-logica

  Il trentuno di dicembre è il giorno dei bilanci, dei brindisi e degli auguri per l’anno che verrà. Il bilancio Nurnet non è male, nonostante tutto ciò che può aver portato la pandemia. Per la prima volta quest’anno abbiamo avuto dei contributi per realizzare due progetti: l’implementazione del Geoportale / Mediateca, Nuragicamente. Come nella nota parabola pensiamo di aver riportato ben di più dei talenti avuti a chi ha creduto in noi. Per questo dobbiamo ringraziare la … Leggi tutto

I monumenti preistorici di Silanus

Scavi e scoperte Fra i monumenti di Silanus quello che per molto tempo ha attirato l’attenzione di viaggiatori e studiosi è indubbiamente il Nuraghe Madrone od Orolìo, sia per la vicinanza all’abitato che per il suo ottimo stato di conservazione. Già il Lamarmora, rilevandone la forma slanciata e intuendo l’esistenza del bastione con altri “coni minori”, lo aveva illustrato in veduta panoramica nel suo Atlante. Per l’Ottocento, poi, i disegni di prospetto, pianta e sezione pubblicati dallo Spano … Leggi tutto

Lo registrino ora i libri di testo: PRIMA CIVILTÀ IN ITALIA È LA CIVILTÀ SARDA

di Francesco Masia Nel Mediterraneo, quando a Oriente brillava la Civiltà Cretese (dei Minoici, 2.700-1.400 a.C.), a Occidente splendeva la Civiltà Sarda (degli Shardana), la più antica civiltà italiana, che ha lasciato una densità di testimonianze archeologiche senza paragone in nessuna parte del mondo. La frase che avete appena letto è, sostanzialmente, l’incipit e soprattutto (a mio avviso) la conclusione, il “take home message” (informazione da portare a casa, da trattenere), della tanto discussa puntata di “Sapiens – … Leggi tutto

Ritualità e simbolismi nelle sepolture della Sardegna preistorica

Sardegna verso l’Unesco: Progetto d’inclusione dei Monumenti dell’Età Nuragica nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità”.  di Marco Chilosi Tra i molti temi di incertezza e dibattito relativi alla preistoria della Sardegna riveste particolare rilevanza quello relativo alla “continuità” tra le diverse culture pre-nuragiche e quella nuragica. La civiltà nuragica sorge sulle spoglie delle precedenti per “sostituzione” (pacifica o cruenta)[cfr. Massimo Pittau, assertore della provenienza dei nuragici dalla Lidia – “Storia dei Sardi Nuragici”,ed. Domus de Janas 2007], o è naturale … Leggi tutto

Due pesi, due misure. Ovvero come si possono contare gli abitanti in modo diametralmente diverso per riuscire a dimostrare quello che più conviene.

  Di Valeria Putzu Continuo a non capire perché “la prima città d’Italia è Sulki”, perchè gli insediamenti nuragici non vengono equiparati al livello di città, ma considerati semplici villaggi, ragion per cui ho provato, giusto per sfizio a paragonare Sulki a Barumini. Secondo quanto affermano i vari testi consultati, non resta granché della Sulki fenicia a parte qualche ceramica e limitate strutture murarie: essendo la città fenicia e la seguente città punica sotto la città attuale di … Leggi tutto

Istanza per l’inserimento nella TENTATIVE LIST dei beni richiedenti la nomina quale Patrimonio  Culturale dell’Umanità nella Lista UNESCO

  col Patrocinio della presidenza del Consiglio regionale della Sardegna e della Giunta della Regione Autonoma della Sardegna   Istanza per l’inserimento nella TENTATIVE LIST dei beni richiedenti la nomina quale Patrimonio  Culturale dell’Umanità nella Lista UNESCO   STATO COMPONENTE: ITALIA DATA DI PRESENTAZIONE:  30 Settembre 2020 Richiesta compilata dal referente del Comitato promotore Dottor Michele Cossa quale rappresentante della Associazione proponente. Associazione “La Sardegna verso L’Unesco” Denominazione del Bene: I MONUMENTI DELLA  CIVILTÀ NURAGICA Italia – Sardegna … Leggi tutto

PER UN MODELLO DI SVILUPPO FONDATO SULLA BELLEZZA, SUL BENESSERE E SULL’ IDENTITA’

  Premessa Il tema del giorno, nel mondo, è la ripresa economica. Occorre reagire alla crisi ed evitare l’approfondirsi del declino in seguito alla lunga sospensione, per pandemia, di gran parte delle attività. Gli stati nazionali, così come la Comunità Europea e le altre istituzioni sovranazionali, stanno irrorando le economie mondiali, per quanto è possibile, con emissioni di nuova moneta e nuovi investimenti. Anche la Sardegna deve entrare attivamente in questo processo, senza astenersi dal dibattito politico su … Leggi tutto

IL LATINO DELLE SCIMMIE. di Sergio Frau

Estratto da Omphalos, di Sergio Frau (da pag. 947 a pag 974) LINGUACCHIO Te lo giurano già da un paio di secoli che l’Indo-europeo ci affratella dal Baltico all’Oceano Indiano. E anche che il Latino è la lingua più indo-europea di ogni altra. E, pure, che il Sardo è l’idioma più somigliante al Latino. Eppure il Mediterraneo non viene mai considerato nelle rotte della geo-linguistica indo-europea. E se, invece… – SE… Se Cicerone non ci avesse lasciato detto … Leggi tutto

SAN MACARIO alias MACERIDE alias MELKART?

La ben nota baia di Pula conserva i resti della città fenicio/punica/romana (ognuno assegni a questi nomi le identità convenzionali che preferisce) di Nora, già insediamento nuragico, come testimoniato dai reperti ivi ritrovati (Tronchetti).   Essa prendeva il nome da Norax: “re di Tartessos, proveniente dalla penisola Iberica, ricorda in questa versione l’episodio di Ulisse e di Nausicaa, nella terra dei Feaci. L’originalità della storia (leggenda o mito NdR) è collegata all’origine dei nuraghi (attribuita anche a Dedalo), … Leggi tutto

LA FORTEZZA DI CONFINE – PUNTA S’ARROCCU, CHIARAMONTI

di Antonello Gregorini Mario Unali, da Chiaramonti, ha dedicato la vita alla cura e alla memoria dei monumenti e del paesaggio del suo paese. Per anni ne ho letto gli scritti, qui su Nurnet, spesso ammirato le immagini, ma, a volte, mi rendo conto, non ho ben colto, a fondo, la profondità delle immagini e degli scritti che lui ci propone. Nella compilazione migliorativa del Geoportale di Nurnet, realizzata con il contributo di Fondazione di Sardegna e della … Leggi tutto

1 2 3 4 5 13