Risultati della ricerca


#immagini: 162

Nuraghe Izzana
Costruito con massi di granito locale, il nuraghe Izzana, al confine dei territori di Tempio Pausania e Aggius, ha una pianta di forma vagamente triangolare e presenta caratteristiche miste fra i nuraghi a corridoio (la tipologia di nuraghe più arcaica) e i nuraghi a tholos (evoluzione della precedente). La camera centrale con la copertura a tholos è ancora integra mentre sono parzialmente crollate le camere laterali. L'edificio è dotato di due ingressi, uno a sud-ovest (l'ingresso principale) e un altro a sud-est.
Nuraghe Izzana
Costruito con massi di granito locale, il nuraghe Izzana, al confine dei territori di Tempio Pausania e Aggius, ha una pianta di forma vagamente triangolare e presenta caratteristiche miste fra i nuraghi a corridoio (la tipologia di nuraghe più arcaica) e i nuraghi a tholos (evoluzione della precedente). La camera centrale con la copertura a tholos è ancora integra mentre sono parzialmente crollate le camere laterali. L'edificio è dotato di due ingressi, uno a sud-ovest (l'ingresso principale) e un altro a sud-est.
Nuraghe Izzana
Costruito con massi di granito locale, il nuraghe Izzana, al confine dei territori di Tempio Pausania e Aggius, ha una pianta di forma vagamente triangolare e presenta caratteristiche miste fra i nuraghi a corridoio (la tipologia di nuraghe più arcaica) e i nuraghi a tholos (evoluzione della precedente). La camera centrale con la copertura a tholos è ancora integra mentre sono parzialmente crollate le camere laterali. L'edificio è dotato di due ingressi, uno a sud-ovest (l'ingresso principale) e un altro a sud-est.
Nuraghe Izzana
Costruito con massi di granito locale, il nuraghe Izzana, al confine dei territori di Tempio Pausania e Aggius, ha una pianta di forma vagamente triangolare e presenta caratteristiche miste fra i nuraghi a corridoio (la tipologia di nuraghe più arcaica) e i nuraghi a tholos (evoluzione della precedente). La camera centrale con la copertura a tholos è ancora integra mentre sono parzialmente crollate le camere laterali. L'edificio è dotato di due ingressi, uno a sud-ovest (l'ingresso principale) e un altro a sud-est.
Domus de janas Sos Furrighesos
La necropoli è costituita da 18 domus de janas, scavate su tre livelli orizzontali sovrapposti a partire dalla linea basale del costone, per un'altezza massima di m 3 sul piano di campagna. I materiali rinvenuti nel corso degli scavi hanno consentito di datare le sepolture ad un periodo compreso tra il Neolitico finale (cultura di San Michele, 3200-2800 a.C.) e il Bronzo antico (cultura di Bonnanaro, 1800-1600 a.C.).
Comune: ANELA
Prov: Sassari
Autore: Pino Fiore
Codice Geo: NUR6947
> Scheda Geoportale
Menu