Risultati della ricerca


#immagini: 22

Leone
89) LEONE Nome: leone Categoria: animale Aspetto: figurina in bronzo di leone raffigurato leggermente inclinato sulle zampe anteriori. La testa, girata all'indietro, mostra le fauci spalancate, contornate da una linea incisa. Luogo di ritrovamento: Orani (NU), tempio nuragico di Nurdole Residenza attuale: Museo Archeologico di Nuoro Segni particolari: integro Curiositá: il leone, finora sconosciuto nell'iconografia dei bronzetti nuragici, si colloca nell'ambito del periodo orientalizzante (VII sec. a.C.) Immagine e descrizione da "Il museo speleo-archeologico di Nuoro", 2006, Carlo Delfino Editore
Comune: ORANI
Prov:
Autore:
Codice Geo: NUR5671
> Scheda Geoportale
OFFERENTE CANTORE
90) OFFERENTE CANTORE Nome: offerente cantore Professione: sconosciuta Aspetto e vestiario: l'uomo raffigurato è un offerente ritratto probabilmente nell'atto di cantare. Il viso mostra caratteri negroidi con labbra pronunciate. Le gambe sono flesse, il petto nudo, l'uomo indossa solo un gonnellino. Con la mano destra porge un oggetto tondeggiante. Luogo di ritrovamento: Orune (NU), nuraghe Santa Lulla Residenza attuale: Museo Archeologico di Nuoro Segni particolari: braccio sinistro spezzato al gomito, tratti somatici negroidi Curiositá: le gambe flesse sono ancora inglobate nell'originaria colata di piombo che le fissava sulla base per le offerte del vicino pozzo sacro di Su Tempiesu a Orune (1.000-900 a.C.). Il bronzetto fu ritrovato infatti nel vicino Nuraghe Santa Lulla, posto sul colle che sovrasta il pozzo sacro. Immagine e descrizione del bronzetto tratta da "Il museo speleo-archeologico di Nuoro", 2006, Carlo Delfino Editore Fotografia di Su Tempiesu dal web
Comune: ORUNE
Prov:
Autore:
Codice Geo: NUR5715
> Scheda Geoportale
OFFERENTE CON COPRICAPO A TIARA E STOLA
127) OFFERENTE CON COPRICAPO A TIARA E STOLA Nome: definito rispettivamente "notabile" o arciere" con copricapo a tiara e stola Epoca: età nuragica (1100-900 a.C.) Professione: sconosciuta Dimensioni: da verificare Aspetto e vestiario: l'uomo indossa: - un singolare copricapo a tiara con bandelle nella parte posteriore, - una tunica decorata nella parte inferiore a balze e lunga fino alle ginocchia, aperta sul davanti - sulla spalla sinistra porta una stola decorata con striature verticali Ben delineati i tratti del viso: occhi a globuletto cerchiati, bocca incisa, orecchie a disco, mento marcato. Le gambe sono nude e rotte all'altezza dei polpacci. Con la mano destra sembra porgere il consueto saluto devozionale; con la mano sinistra regge un oggetto appoggiato sulla spalla...qualcuno ha ipotizzato fosse un arco spezzato.... Luogo di ritrovamento: Orani (NU), tempio nuragico di Nurdole Residenza attuale: Museo Archeologico di Nuoro Curiosità: Non è nota la "professione" del personaggio. Per alcuni studiosi (archeologa Maria Ausilia Fadda) l'uomo potrebbe essere un notabile, visto l'abbigliamento particolare. Per altri invece potrebbe essere un guerriero, un arciere visto l'oggetto appoggiato sulla spalla (immagine e descrizione da "Il museo speleo-archeologico di Nuoro", 2006, Carlo Delfino Editore - http://souvenirsdelasardaigne.midiblogs.com/…/1990577789.pdf ). ma il vestiario dell'uomo non farebbe affatto pensare a un guerriero, soprattutto un arciere... ? Immagine in bianco e nero tratta dal web e fotografie di Francesca Mannu, dal museo Archeologico di Nuoro Per informazioni sul sito di Nurdole: http://www.nurnet.it/it/1481/Il_Santuario_di_Nurdole.html
Comune: NUORO
Prov:
Autore:
Codice Geo: NUR5671
> Scheda Geoportale
VINCITORE CHE SOTTOMETTE IL NEMICO
133) VINCITORE CHE SOTTOMETTE IL NEMICO Nome: vincitore che sottomette il nemico o anche definito "faraone trionfante" Epoca: età nuragica (1100-900 a.C.) Professione: sconosciuta Dimensioni: da verificare Aspetto e vestiario: Sono ben visibili due personaggi: il primo è un uomo in piedi che tiene tra le gambe la testa del secondo personaggio che ha i medesimi tratti del viso ma dimensione più piccole. L'uomo stante ha il viso schiacciato, gli occhi e il naso resi in modo sommario, porge le braccia in avanti e regge in mano un oggetto non definito. Sembra a petto nudo con indosso solo un gonnellino. Il secondo personaggio sottostante ha la testa bloccata tra le ginocchia dell'uomo in piedi e la parte posteriore del suo corpo ha sembianze animalesche. Luogo di ritrovamento: Orani (NU), tempio nuragico di Nurdole Residenza attuale: Museo Archeologico di Nuoro Curiosità: Non è noto il significato di questa statuina. Probabilmente rappresenta un vincitore che sottomette il nemico. Oppure... la seconda figura "potrebbe essere un ariete stretto tra le gambe dell'uomo in piedi, con un cane che lo morde al garrese 🙂 e l'uomo stante avrebbe in mano un pannetto come in altro bronzetto, un'offerta. Sembra la tipica posa del pastore per tenere fermo un animale prima della castrazione o mungitura." (Ringraziamo A. Loddo per questa interpretazione). Immagini e descrizione da "Il museo speleo-archeologico di Nuoro", 2006, Carlo Delfino Editore - http://souvenirsdelasardaigne.midiblogs.com/…/1990577789.pdf . Fotografie dei pannelli dal museo Archeologico di Nuoro di Francesca Mannu Per informazioni sul sito di Nurdole: http://www.nurnet.it/it/1481/Il_Santuario_di_Nurdole.html
Comune:
Prov:
Autore:
Codice Geo: NUR5671
> Scheda Geoportale
Nuraghe Nurdole
Il nuraghe venne costruito nella fase evoluta del Bronzo medio (1500-1400 a.C.) su un basamento di granito circondato da una serie di massi imponenti e adattando l'edificio alla forma irregolare del colle. Si tratta di un nuraghe quadrilobato, con torre centrale e altre quattro torri ad addizione concentrica. L'accesso è reso agevole da una rampa che conduce all'entrata e che a sua volta immette in un lungo corridoio dai muri aggettanti a sesto acuto.
Nuraghe Nurdole
Il nuraghe venne costruito nella fase evoluta del Bronzo medio (1500-1400 a.C.) su un basamento di granito circondato da una serie di massi imponenti e adattando l'edificio alla forma irregolare del colle. Si tratta di un nuraghe quadrilobato, con torre centrale e altre quattro torri ad addizione concentrica. L'accesso è reso agevole da una rampa che conduce all'entrata e che a sua volta immette in un lungo corridoio dai muri aggettanti a sesto acuto.
Nuraghe Nurdole
Il nuraghe venne costruito nella fase evoluta del Bronzo medio (1500-1400 a.C.) su un basamento di granito circondato da una serie di massi imponenti e adattando l'edificio alla forma irregolare del colle. Si tratta di un nuraghe quadrilobato, con torre centrale e altre quattro torri ad addizione concentrica. L'accesso è reso agevole da una rampa che conduce all'entrata e che a sua volta immette in un lungo corridoio dai muri aggettanti a sesto acuto.
Nuraghe Nurdole
Il nuraghe venne costruito nella fase evoluta del Bronzo medio (1500-1400 a.C.) su un basamento di granito circondato da una serie di massi imponenti e adattando l'edificio alla forma irregolare del colle. Si tratta di un nuraghe quadrilobato, con torre centrale e altre quattro torri ad addizione concentrica. L'accesso è reso agevole da una rampa che conduce all'entrata e che a sua volta immette in un lungo corridoio dai muri aggettanti a sesto acuto.
Nuraghe Nurdole
Il nuraghe venne costruito nella fase evoluta del Bronzo medio (1500-1400 a.C.) su un basamento di granito circondato da una serie di massi imponenti e adattando l'edificio alla forma irregolare del colle. Si tratta di un nuraghe quadrilobato, con torre centrale e altre quattro torri ad addizione concentrica. L'accesso è reso agevole da una rampa che conduce all'entrata e che a sua volta immette in un lungo corridoio dai muri aggettanti a sesto acuto.
Nuraghe Nurdole
Il nuraghe venne costruito nella fase evoluta del Bronzo medio (1500-1400 a.C.) su un basamento di granito circondato da una serie di massi imponenti e adattando l'edificio alla forma irregolare del colle. Si tratta di un nuraghe quadrilobato, con torre centrale e altre quattro torri ad addizione concentrica. L'accesso è reso agevole da una rampa che conduce all'entrata e che a sua volta immette in un lungo corridoio dai muri aggettanti a sesto acuto.
Nuraghe Nurdole
Il nuraghe venne costruito nella fase evoluta del Bronzo medio (1500-1400 a.C.) su un basamento di granito circondato da una serie di massi imponenti e adattando l'edificio alla forma irregolare del colle. Si tratta di un nuraghe quadrilobato, con torre centrale e altre quattro torri ad addizione concentrica. L'accesso è reso agevole da una rampa che conduce all'entrata e che a sua volta immette in un lungo corridoio dai muri aggettanti a sesto acuto.
Nuraghe Nurdole
Il nuraghe venne costruito nella fase evoluta del Bronzo medio (1500-1400 a.C.) su un basamento di granito circondato da una serie di massi imponenti e adattando l'edificio alla forma irregolare del colle. Si tratta di un nuraghe quadrilobato, con torre centrale e altre quattro torri ad addizione concentrica. L'accesso è reso agevole da una rampa che conduce all'entrata e che a sua volta immette in un lungo corridoio dai muri aggettanti a sesto acuto.
Menu