Risultati della ricerca


#immagini: 4357

Tomba di giganti Su Cuccuru Mannu
Un singolare monumento funerario, un sepolcro preistorico interamemte scavato nella roccia. Scoperto non molti anni fa, gli archeologi lo considerano un sepolcro collettivo ascrivibile alla fine del bronzo medio e viene pertanto ricompreso fra le tombe di giganti di età nuragica. La sua struttura è però completamente differente rispetto alla tipologia solita delle tombe di giganti, sia di quelle a filari che di quelle con stele.
Tomba di giganti Su Cuccuru Mannu
Un singolare monumento funerario, un sepolcro preistorico interamemte scavato nella roccia. Scoperto non molti anni fa, gli archeologi lo considerano un sepolcro collettivo ascrivibile alla fine del bronzo medio e viene pertanto ricompreso fra le tombe di giganti di età nuragica. La sua struttura è però completamente differente rispetto alla tipologia solita delle tombe di giganti, sia di quelle a filari che di quelle con stele.
Tomba di giganti Su Cuccuru Mannu
Un singolare monumento funerario, un sepolcro preistorico interamemte scavato nella roccia. Scoperto non molti anni fa, gli archeologi lo considerano un sepolcro collettivo ascrivibile alla fine del bronzo medio e viene pertanto ricompreso fra le tombe di giganti di età nuragica. La sua struttura è però completamente differente rispetto alla tipologia solita delle tombe di giganti, sia di quelle a filari che di quelle con stele.
Tomba di giganti Su Cuccuru Mannu
Un singolare monumento funerario, un sepolcro preistorico interamemte scavato nella roccia. Scoperto non molti anni fa, gli archeologi lo considerano un sepolcro collettivo ascrivibile alla fine del bronzo medio e viene pertanto ricompreso fra le tombe di giganti di età nuragica. La sua struttura è però completamente differente rispetto alla tipologia solita delle tombe di giganti, sia di quelle a filari che di quelle con stele.
Tomba di giganti Su Cuccuru Mannu
Un singolare monumento funerario, un sepolcro preistorico interamemte scavato nella roccia. Scoperto non molti anni fa, gli archeologi lo considerano un sepolcro collettivo ascrivibile alla fine del bronzo medio e viene pertanto ricompreso fra le tombe di giganti di età nuragica. La sua struttura è però completamente differente rispetto alla tipologia solita delle tombe di giganti, sia di quelle a filari che di quelle con stele.
Nuraghe Tosinghene o Tosingalu
Monotorre basaltico, sito al confine dei territori di Sedilo ed Abbasanta, realizzato con blocchi di pietra finemente lavorati, soprattutto nella parte superiore. Una cura costruttiva meticolosa, che ne determina l'eterna perfezione e l'epica possenza. Peculiare la presenza di una ripida scala di rara fattura, che si trova a destra dell'ingresso, in posizione sopraelevata rispetto al piano di calpestio.
Nuraghe Crabia
Il nuraghe Crabia è di tipo monotorre, sviluppato su due piani sovrapposti ancora integri, ognuno dei quali con una camera centrale circolare con copertura a tholos. La particolarità di questo nuraghe è la presenza di due scale: una a sinistra del corridoio d''ingresso, che porta al primo piano, perfettamente conservato, mentre l''altra scala, che corre in senso inverso alla prima, è nascosta in una nicchia, dentro la torre a destra, e porta ad una nicchia nascosta al primo piano.
Nuraghe Ruiu
Un monotorre ciclopico, ormai dimora di un grande albero, interamente coperto dalla vegetazione, riposa fiero nella sua solitudine. Di non facile individuazione, in parte crollato e interrato, conserva l'accesso a sud, esibendo un architrave di notevoli dimensioni. In prossimità, a nord-est, si trova il Nuraghe Atzara, mentre a est e a sud-est, troviamo i nuraghi Orre e Ortei.
Nuraghe Ruiu
Un monotorre ciclopico, ormai dimora di un grande albero, interamente coperto dalla vegetazione, riposa fiero nella sua solitudine. Di non facile individuazione, in parte crollato e interrato, conserva l'accesso a sud, esibendo un architrave di notevoli dimensioni. In prossimità, a nord-est, si trova il Nuraghe Atzara, mentre a est e a sud-est, troviamo i nuraghi Orre e Ortei.
Comune: PAULILATINO
Prov: Oristano
Autore:
Codice Geo: NUR5706
> Scheda Geoportale
Nuraghe Ruiu
Un monotorre ciclopico, ormai dimora di un grande albero, interamente coperto dalla vegetazione, riposa fiero nella sua solitudine. Di non facile individuazione, in parte crollato e interrato, conserva l'accesso a sud, esibendo un architrave di notevoli dimensioni. In prossimità, a nord-est, si trova il Nuraghe Atzara, mentre a est e a sud-est, troviamo i nuraghi Orre e Ortei.
Nuraghe Ruiu
Un monotorre ciclopico, ormai dimora di un grande albero, interamente coperto dalla vegetazione, riposa fiero nella sua solitudine. Di non facile individuazione, in parte crollato e interrato, conserva l'accesso a sud, esibendo un architrave di notevoli dimensioni. In prossimità, a nord-est, si trova il Nuraghe Atzara, mentre a est e a sud-est, troviamo i nuraghi Orre e Ortei.
Nuraghe Ruiu
Un monotorre ciclopico, ormai dimora di un grande albero, interamente coperto dalla vegetazione, riposa fiero nella sua solitudine. Di non facile individuazione, in parte crollato e interrato, conserva l'accesso a sud, esibendo un architrave di notevoli dimensioni. In prossimità, a nord-est, si trova il Nuraghe Atzara, mentre a est e a sud-est, troviamo i nuraghi Orre e Ortei.
Menu