Risultati della ricerca


#immagini: 104

Nuraghe Punta Acuzza
Ubicato in località Su Fonnesu (Teulada), a circa metri 300 sul livello del mare. La cima di questo nuraghe si raggiunge percorrendo la strada che da Is Domus (Sant’Anna Arresi) porta sino alla frazione di Su Fonnesu, oppure percorrendo la strada che da Sant’Anna Arresi porta a Su de is Seis, Perdaiola e su Fonnesu. Esso si trova su una punta aguzza, i locali la chiamano "punta acuccia", vista da lontano appare molto simile ad una piramide. I massi utilizzati sono in prevalenza granitici. La visuale è ottima, soprattutto sul golfo di Palmas.
Nuraghe Punta Acuzza
Ubicato in località Su Fonnesu (Teulada), a circa metri 300 sul livello del mare. La cima di questo nuraghe si raggiunge percorrendo la strada che da Is Domus (Sant’Anna Arresi) porta sino alla frazione di Su Fonnesu, oppure percorrendo la strada che da Sant’Anna Arresi porta a Su de is Seis, Perdaiola e su Fonnesu. Esso si trova su una punta aguzza, i locali la chiamano "punta acuccia", vista da lontano appare molto simile ad una piramide. I massi utilizzati sono in prevalenza granitici. La visuale è ottima, soprattutto sul golfo di Palmas.
Nuraghe Giara
Questo nuraghe è situato, nel confine tra Sant’Anna Arresi e Teulada, sulla vetta della collina omonima a circa 315 metri sul livello del mare. Ci si arriva dopo una faticosa e ripida salita, dopo aver lasciato l'auto nella strada sterrata che da Is Domus (Sant'Anna Arresi) conduce a Perdaiola (Teulada). Costituito prevalentemente da massi simili a quelli del nuraghe Arresi, sono visibili quattro torri, più una quasi completamente distrutta. Si notano dei passaggi sotterranei occlusi dal crollo. Nella zona circostante sono state trovate tracce di ossidiana e alcuni frammenti di mazze e chissà quanto è stato trafugato dai tombaroli, di cui abbiamo trovato tracce durante un recente sopralluogo. Il nuraghe Giara offre una splendida visuale, si a vede, a est, capo Spartivento e a ovest, Portoscuso, oltre alle isole di Sant'Antioco, della Vacca e del Toro. Alcuni anziani, ricordano, ancora intatta, la torre esposta a nord-ovest. Dicono che vi fosse un pozzo, così profondo che non si sentiva il rumore delle pietre che lasciavano cadere. La suggestione ha poi fatto il resto, si è pensato ad un tunnel sotterraneo che conducesse sino al mare, a causa del rumore dell'acqua che saliva dalla profondità della terra. Sarebbe interessante scoprire se effettivamente, sotto questo nuraghe, esiste una grotta attraversata da un corso d'acqua sotterraneo.
Nuraghe Giara
Questo nuraghe è situato, nel confine tra Sant’Anna Arresi e Teulada, sulla vetta della collina omonima a circa 315 metri sul livello del mare. Ci si arriva dopo una faticosa e ripida salita, dopo aver lasciato l'auto nella strada sterrata che da Is Domus (Sant'Anna Arresi) conduce a Perdaiola (Teulada). Costituito prevalentemente da massi simili a quelli del nuraghe Arresi, sono visibili quattro torri, più una quasi completamente distrutta. Si notano dei passaggi sotterranei occlusi dal crollo. Nella zona circostante sono state trovate tracce di ossidiana e alcuni frammenti di mazze e chissà quanto è stato trafugato dai tombaroli, di cui abbiamo trovato tracce durante un recente sopralluogo. Il nuraghe Giara offre una splendida visuale, si a vede, a est, capo Spartivento e a ovest, Portoscuso, oltre alle isole di Sant'Antioco, della Vacca e del Toro. Alcuni anziani, ricordano, ancora intatta, la torre esposta a nord-ovest. Dicono che vi fosse un pozzo, così profondo che non si sentiva il rumore delle pietre che lasciavano cadere. La suggestione ha poi fatto il resto, si è pensato ad un tunnel sotterraneo che conducesse sino al mare, a causa del rumore dell'acqua che saliva dalla profondità della terra. Sarebbe interessante scoprire se effettivamente, sotto questo nuraghe, esiste una grotta attraversata da un corso d'acqua sotterraneo.
Nuraghe Giara
Questo nuraghe è situato, nel confine tra Sant’Anna Arresi e Teulada, sulla vetta della collina omonima a circa 315 metri sul livello del mare. Ci si arriva dopo una faticosa e ripida salita, dopo aver lasciato l'auto nella strada sterrata che da Is Domus (Sant'Anna Arresi) conduce a Perdaiola (Teulada). Costituito prevalentemente da massi simili a quelli del nuraghe Arresi, sono visibili quattro torri, più una quasi completamente distrutta. Si notano dei passaggi sotterranei occlusi dal crollo. Nella zona circostante sono state trovate tracce di ossidiana e alcuni frammenti di mazze e chissà quanto è stato trafugato dai tombaroli, di cui abbiamo trovato tracce durante un recente sopralluogo. Il nuraghe Giara offre una splendida visuale, si a vede, a est, capo Spartivento e a ovest, Portoscuso, oltre alle isole di Sant'Antioco, della Vacca e del Toro. Alcuni anziani, ricordano, ancora intatta, la torre esposta a nord-ovest. Dicono che vi fosse un pozzo, così profondo che non si sentiva il rumore delle pietre che lasciavano cadere. La suggestione ha poi fatto il resto, si è pensato ad un tunnel sotterraneo che conducesse sino al mare, a causa del rumore dell'acqua che saliva dalla profondità della terra. Sarebbe interessante scoprire se effettivamente, sotto questo nuraghe, esiste una grotta attraversata da un corso d'acqua sotterraneo.
Menu