Risultati della ricerca


#immagini: 161

Nuraghe Callitas
Sito in località Is Mortorius e prospiciente il mare, il Diana ( De Janna) è un nuraghe complesso, costituito da un tholos e da tue torri minori collegate da una cortina muraria per una forma generale triangolare. Al centro un cortile a cielo aperto in forma quadrangolare che dà l’accesso ai vari ambienti. Nell’ambito del Demanio Militare, l’area archeologica di pertinenza fu occupata, durante la seconda guerra mondiale, dagli impianti bellici e logistici della Batteria “C.Faldi”.
Nuraghe Callitas
La torre centrale, che presenta allo svettamento un diametro di m 8 circa, è ben leggibile. Si conserva per nove filari di altezza in opera subquadrata regolare con blocchi di medie dimensioni inzeppati con pietrame a scaglie. La parte superiore interna è completamente ostruita dal crollo. Sono leggibili, seppure a fatica, strutture aggiunte, nascoste dalla vegetazione.
Nuraghe Callitas
La torre centrale, che presenta allo svettamento un diametro di m 8 circa, è ben leggibile. Si conserva per nove filari di altezza in opera subquadrata regolare con blocchi di medie dimensioni inzeppati con pietrame a scaglie. La parte superiore interna è completamente ostruita dal crollo. Sono leggibili, seppure a fatica, strutture aggiunte, nascoste dalla vegetazione.
Nuraghe Callitas
La torre centrale, che presenta allo svettamento un diametro di m 8 circa, è ben leggibile. Si conserva per nove filari di altezza in opera subquadrata regolare con blocchi di medie dimensioni inzeppati con pietrame a scaglie. La parte superiore interna è completamente ostruita dal crollo. Sono leggibili, seppure a fatica, strutture aggiunte, nascoste dalla vegetazione.
Nuraghe Callitas
La torre centrale, che presenta allo svettamento un diametro di m 8 circa, è ben leggibile. Si conserva per nove filari di altezza in opera subquadrata regolare con blocchi di medie dimensioni inzeppati con pietrame a scaglie. La parte superiore interna è completamente ostruita dal crollo. Sono leggibili, seppure a fatica, strutture aggiunte, nascoste dalla vegetazione.
Menu