Risultati della ricerca


#immagini: 413

Complesso nuragico S’arcu ‘e is Forros
Nel villaggio santuario di S’Arcu ‘e is Forros, la letteratura archeologica individua il più grande centro metallurgico della Sardegna nuragica. I ritrovamenti delle diverse campagne di scavo porterebbero a interpretarlo come luogo di produzione e smercio dei lavorati metallurgici. Infatti il rinvenimento degli avanzi della fusione e della produzione di oggetti, di diverse brocche di varia natura, indica una frequentazione di mercanti provenienti anche da oltre il tirreno, in particolare dall’Etruria, e forse anche dal più lontano oriente.
Complesso nuragico S’arcu ‘e is Forros
Nel villaggio santuario di S’Arcu ‘e is Forros, la letteratura archeologica individua il più grande centro metallurgico della Sardegna nuragica. I ritrovamenti delle diverse campagne di scavo porterebbero a interpretarlo come luogo di produzione e smercio dei lavorati metallurgici. Infatti il rinvenimento degli avanzi della fusione e della produzione di oggetti, di diverse brocche di varia natura, indica una frequentazione di mercanti provenienti anche da oltre il tirreno, in particolare dall’Etruria, e forse anche dal più lontano oriente.
Complesso nuragico S’arcu ‘e is Forros
Nel villaggio santuario di S’Arcu ‘e is Forros, la letteratura archeologica individua il più grande centro metallurgico della Sardegna nuragica. I ritrovamenti delle diverse campagne di scavo porterebbero a interpretarlo come luogo di produzione e smercio dei lavorati metallurgici. Infatti il rinvenimento degli avanzi della fusione e della produzione di oggetti, di diverse brocche di varia natura, indica una frequentazione di mercanti provenienti anche da oltre il tirreno, in particolare dall’Etruria, e forse anche dal più lontano oriente.
Complesso nuragico S’arcu ‘e is Forros
Nel villaggio santuario di S’Arcu ‘e is Forros, la letteratura archeologica individua il più grande centro metallurgico della Sardegna nuragica. I ritrovamenti delle diverse campagne di scavo porterebbero a interpretarlo come luogo di produzione e smercio dei lavorati metallurgici. Infatti il rinvenimento degli avanzi della fusione e della produzione di oggetti, di diverse brocche di varia natura, indica una frequentazione di mercanti provenienti anche da oltre il tirreno, in particolare dall’Etruria, e forse anche dal più lontano oriente.
Complesso nuragico S’arcu ‘e is Forros
Nel villaggio santuario di S’Arcu ‘e is Forros, la letteratura archeologica individua il più grande centro metallurgico della Sardegna nuragica. I ritrovamenti delle diverse campagne di scavo porterebbero a interpretarlo come luogo di produzione e smercio dei lavorati metallurgici. Infatti il rinvenimento degli avanzi della fusione e della produzione di oggetti, di diverse brocche di varia natura, indica una frequentazione di mercanti provenienti anche da oltre il tirreno, in particolare dall’Etruria, e forse anche dal più lontano oriente.
Menu