Risultati della ricerca


#immagini: 551

Villaggio nuragico di Tamuli
Il sito era ben noto già nella prima metà dell'Ottocento grazie soprattutto alla descrizione che lo studioso gen. Alberto Della Marmora fece nel suo Voyage en Sardaigne, pubblicato nel 1840. Nell'atlante allegato illustrò compiutamente con numerosi disegni il nuraghe, due delle tre tombe dei giganti presenti, i betili ed alcuni conci presenti sul posto; molto ricca anche la documentazione fotografica pubblicata da Christian Zervos a Parigi, nel 1954. Wikipedia
Villaggio nuragico di Tamuli
Il sito era ben noto già nella prima metà dell'Ottocento grazie soprattutto alla descrizione che lo studioso gen. Alberto Della Marmora fece nel suo Voyage en Sardaigne, pubblicato nel 1840. Nell'atlante allegato illustrò compiutamente con numerosi disegni il nuraghe, due delle tre tombe dei giganti presenti, i betili ed alcuni conci presenti sul posto; molto ricca anche la documentazione fotografica pubblicata da Christian Zervos a Parigi, nel 1954. Wikipedia
Villaggio nuragico di Tamuli
Il sito era ben noto già nella prima metà dell'Ottocento grazie soprattutto alla descrizione che lo studioso gen. Alberto Della Marmora fece nel suo Voyage en Sardaigne, pubblicato nel 1840. Nell'atlante allegato illustrò compiutamente con numerosi disegni il nuraghe, due delle tre tombe dei giganti presenti, i betili ed alcuni conci presenti sul posto; molto ricca anche la documentazione fotografica pubblicata da Christian Zervos a Parigi, nel 1954. Wikipedia
Ricostruzione virtuale Villaggio nuragico di Tamuli
Il sito era ben noto già nella prima metà dell'Ottocento grazie soprattutto alla descrizione che lo studioso gen. Alberto Della Marmora fece nel suo Voyage en Sardaigne, pubblicato nel 1840. Nell'atlante allegato illustrò compiutamente con numerosi disegni il nuraghe, due delle tre tombe dei giganti presenti, i betili ed alcuni conci presenti sul posto; molto ricca anche la documentazione fotografica pubblicata da Christian Zervos a Parigi, nel 1954. Wikipedia
Comune: MACOMER
Prov: Nuoro
Autore:
Codice Geo: NUR3750
> Scheda Geoportale
Nuraghe Corte
Praticamente in città, su un acrocoro da cui si domina Tossilo, svetta questo nuraghe monotorre totalmente deruto. La sua configurazione è quella più classica, con nicchia a sx dell''accesso a sud, - sud est, scala di accesso al piano superiore in sx. All''interno della tolos, pur totalmente coperta da rovi, si distinguono le tre tipiche nicchie. Luogo splendido per tramonti di meditazione nostalgica.
Nuraghe Corte
Praticamente in città, su un acrocoro da cui si domina Tossilo, svetta questo nuraghe monotorre totalmente deruto. La sua configurazione è quella più classica, con nicchia a sx dell''accesso a sud, - sud est, scala di accesso al piano superiore in sx. All''interno della tolos, pur totalmente coperta da rovi, si distinguono le tre tipiche nicchie. Luogo splendido per tramonti di meditazione nostalgica.
Nuraghe Corte
Praticamente in città, su un acrocoro da cui si domina Tossilo, svetta questo nuraghe monotorre totalmente deruto. La sua configurazione è quella più classica, con nicchia a sx dell''accesso a sud, - sud est, scala di accesso al piano superiore in sx. All''interno della tolos, pur totalmente coperta da rovi, si distinguono le tre tipiche nicchie. Luogo splendido per tramonti di meditazione nostalgica.
Nuraghe Corte
Praticamente in città, su un acrocoro da cui si domina Tossilo, svetta questo nuraghe monotorre totalmente deruto. La sua configurazione è quella più classica, con nicchia a sx dell''accesso a sud, - sud est, scala di accesso al piano superiore in sx. All''interno della tolos, pur totalmente coperta da rovi, si distinguono le tre tipiche nicchie. Luogo splendido per tramonti di meditazione nostalgica.
Menu