Risultati della ricerca


#immagini: 4989

Tomba di giganti Is Concias
Conosciuta anche come "Sa Domu ''e s''Orku", é costituita da blocchi di granito locale ordinati secondo lo "stile ciclopico". Presenta la particolarità unica di essere orientata esattamente verso il Nord. Questa Tomba dei giganti è del tipo con "facciata a filari", tipica delle tombe dei giganti del Sud della Sardegna la facciata e l''esedra, ampia 10 m., sono costruite in muratura megalitica; nell''area sulla destra dell''esedra sono presenti tre "focolari rituali", di forma circolare.
Tomba di giganti Is Concias
Conosciuta anche come "Sa Domu ''e s''Orku", é costituita da blocchi di granito locale ordinati secondo lo "stile ciclopico". Presenta la particolarità unica di essere orientata esattamente verso il Nord. Questa Tomba dei giganti è del tipo con "facciata a filari", tipica delle tombe dei giganti del Sud della Sardegna la facciata e l''esedra, ampia 10 m., sono costruite in muratura megalitica; nell''area sulla destra dell''esedra sono presenti tre "focolari rituali", di forma circolare.
Tomba di giganti Is Concias
Conosciuta anche come "Sa Domu ''e s''Orku", é costituita da blocchi di granito locale ordinati secondo lo "stile ciclopico". Presenta la particolarità unica di essere orientata esattamente verso il Nord. Questa Tomba dei giganti è del tipo con "facciata a filari", tipica delle tombe dei giganti del Sud della Sardegna la facciata e l''esedra, ampia 10 m., sono costruite in muratura megalitica; nell''area sulla destra dell''esedra sono presenti tre "focolari rituali", di forma circolare.
Tomba di giganti Is Concias
Conosciuta anche come "Sa Domu ''e s''Orku", é costituita da blocchi di granito locale ordinati secondo lo "stile ciclopico". Presenta la particolarità unica di essere orientata esattamente verso il Nord. Questa Tomba dei giganti è del tipo con "facciata a filari", tipica delle tombe dei giganti del Sud della Sardegna la facciata e l''esedra, ampia 10 m., sono costruite in muratura megalitica; nell''area sulla destra dell''esedra sono presenti tre "focolari rituali", di forma circolare.
Tomba di giganti Is Concias
Conosciuta anche come "Sa Domu ''e s''Orku", é costituita da blocchi di granito locale ordinati secondo lo "stile ciclopico". Presenta la particolarità unica di essere orientata esattamente verso il Nord. Questa Tomba dei giganti è del tipo con "facciata a filari", tipica delle tombe dei giganti del Sud della Sardegna la facciata e l''esedra, ampia 10 m., sono costruite in muratura megalitica; nell''area sulla destra dell''esedra sono presenti tre "focolari rituali", di forma circolare.
Nuraghe Barru
Il mastio ha una forma ellittica, tipica del proto-nuraghe. Le torri hanno una forma più regolare e questo aspetto ci spinge a pensare che siano state realizzate in epoche successive, così come la struttura muraria del cortile, che al suo interno racchiude un sistema di scale e silos (presumibilmente per lo stoccaggio dei prodotti agricoli). Alcune parti delle torri presentano una trama degli elementi che compongono la cortina muraria di dimensioni ridotte, con pietre più schiacciate e regolari.
Nuraghe Su Nuraxi
Escludendo la torre principale, il complesso si presenta ampiamente interrato tanto da rendere problematica la lettura delle parti che lo compongono.Nello spazio intorno al nuraghe si rileva la presenza di alcuni vani circolari, forse resti di un villaggio. Sempre nelle sue prossimità si nota la presenza di quella che potrebbe essere un’area sacrificale, chiamata dai Samatzesi “Sa piscedd’ ‘e su casu” a causa del suo particolare aspetto che ricorda una forma di formaggio.
Tempio nuragico a pozzo di Santa Vittoria
Il tempio a pozzo è il luogo più importante di tutto il santuario, tale da essere riconosciuto per primo e subito oggetto di scavi. Datato al IX secolo a.C. dall'archeologo Anati nel 1985[2], il sito venne costruito con la tecnica ciclopica, la medesima utilizzata per i nuraghi, ma al contrario di questi con pietre molto curate e non sbozzate. . Nell'antichità il tempio era coperto.
Comune: SERRI
Prov: Cagliari
Autore: Bibi Pinna
Codice Geo: NUR10780
> Scheda Geoportale
Nuraghe Sa Domu ‘e s’Orku
Per raggiungere il nuraghe c'è da camminare molto, ma in mezzo ad un campagna ricca di pini, alberi di mimose, profumi, canti degli uccelli, aria pulita. Il nuraghe a prima vista emoziona per i suoi blocchi irregolari ma enormi e pesanti. E' fatto di 2 torri inglobate in una struttura, che sarebbe il bastione. Dell' esterno possiamo vedere le parti nord, ovest e qualcosa del lato sud, mentre la parte est tutta e parti del perimetro sud non sono visibili per la vegetazione e i crolli.
Nuraghe Sa Domu ‘e s’Orku
Per raggiungere il nuraghe c'è da camminare molto, ma in mezzo ad un campagna ricca di pini, alberi di mimose, profumi, canti degli uccelli, aria pulita. Il nuraghe a prima vista emoziona per i suoi blocchi irregolari ma enormi e pesanti. E' fatto di 2 torri inglobate in una struttura, che sarebbe il bastione. Dell' esterno possiamo vedere le parti nord, ovest e qualcosa del lato sud, mentre la parte est tutta e parti del perimetro sud non sono visibili per la vegetazione e i crolli.
Nuraghe Sa Domu ‘e s’Orku
Per raggiungere il nuraghe c'è da camminare molto, ma in mezzo ad un campagna ricca di pini, alberi di mimose, profumi, canti degli uccelli, aria pulita. Il nuraghe a prima vista emoziona per i suoi blocchi irregolari ma enormi e pesanti. E' fatto di 2 torri inglobate in una struttura, che sarebbe il bastione. Dell' esterno possiamo vedere le parti nord, ovest e qualcosa del lato sud, mentre la parte est tutta e parti del perimetro sud non sono visibili per la vegetazione e i crolli.
Nuraghe Sa Domu ‘e s’Orku
Per raggiungere il nuraghe c'è da camminare molto, ma in mezzo ad un campagna ricca di pini, alberi di mimose, profumi, canti degli uccelli, aria pulita. Il nuraghe a prima vista emoziona per i suoi blocchi irregolari ma enormi e pesanti. E' fatto di 2 torri inglobate in una struttura, che sarebbe il bastione. Dell' esterno possiamo vedere le parti nord, ovest e qualcosa del lato sud, mentre la parte est tutta e parti del perimetro sud non sono visibili per la vegetazione e i crolli.
Menu