Risultati della ricerca


#immagini: 5041

Nuraghe Giommaria
Il nuraghe, in cattivo stato di conservazione, è ubicato sulla punta rocciosa del costone che scende a nord dall' "Arcu Pintau" (mt 210 s.l.m.), a circa 550 mt dai nuraghi Arcu Pintau I e II, sopra la valle di Riu de Is Mattanas. Da esso si possono vedere, a N-E, i nuraghi Cuili Paliu, Cruxi e Meurru. Il corpo principale è una struttura semiovale adiacente a rocce naturali nella parte meridionale. A nord della struttura principale è presente un muro, forse del piccolo bastione. Nella parte sud c’è l’unico divario tra le rocce naturali, pieno di massi di crollo. E’possibile che questo spazio fosse utilizzato come ingresso naturale al nuraghe.
Nuraghe Giommaria
Il nuraghe, in cattivo stato di conservazione, è ubicato sulla punta rocciosa del costone che scende a nord dall' "Arcu Pintau" (mt 210 s.l.m.), a circa 550 mt dai nuraghi Arcu Pintau I e II, sopra la valle di Riu de Is Mattanas. Da esso si possono vedere, a N-E, i nuraghi Cuili Paliu, Cruxi e Meurru. Il corpo principale è una struttura semiovale adiacente a rocce naturali nella parte meridionale. A nord della struttura principale è presente un muro, forse del piccolo bastione. Nella parte sud c’è l’unico divario tra le rocce naturali, pieno di massi di crollo. E’possibile che questo spazio fosse utilizzato come ingresso naturale al nuraghe.
Nuraghe Giommaria
Il nuraghe, in cattivo stato di conservazione, è ubicato sulla punta rocciosa del costone che scende a nord dall' "Arcu Pintau" (mt 210 s.l.m.), a circa 550 mt dai nuraghi Arcu Pintau I e II, sopra la valle di Riu de Is Mattanas. Da esso si possono vedere, a N-E, i nuraghi Cuili Paliu, Cruxi e Meurru. Il corpo principale è una struttura semiovale adiacente a rocce naturali nella parte meridionale. A nord della struttura principale è presente un muro, forse del piccolo bastione. Nella parte sud c’è l’unico divario tra le rocce naturali, pieno di massi di crollo. E’possibile che questo spazio fosse utilizzato come ingresso naturale al nuraghe.
Nuraghe Giommaria
Il nuraghe, in cattivo stato di conservazione, è ubicato sulla punta rocciosa del costone che scende a nord dall' "Arcu Pintau" (mt 210 s.l.m.), a circa 550 mt dai nuraghi Arcu Pintau I e II, sopra la valle di Riu de Is Mattanas. Da esso si possono vedere, a N-E, i nuraghi Cuili Paliu, Cruxi e Meurru. Il corpo principale è una struttura semiovale adiacente a rocce naturali nella parte meridionale. A nord della struttura principale è presente un muro, forse del piccolo bastione. Nella parte sud c’è l’unico divario tra le rocce naturali, pieno di massi di crollo. E’possibile che questo spazio fosse utilizzato come ingresso naturale al nuraghe.
Nuraghe Cambulas
Nuraghe di pianura sito all'interno di una scenografica e geometrica coltivazione di carciofi, l'eccellenza del territorio. L'edificio nuragico è di difficile lettura nella sua planimetria, a causa della foltissima vegetazione di arbusti e alberi ad alto fusto che lo ricopre e circonda. Il nuraghe è imploso su se stesso e la superficie è completamente ricoperta dai crolli. Bisogna addentrarsi tra i rami per almeno dieci metri fino al centro della boscaglia per poter osservare i resti di una torre circolare, costruita con blocchi ciclopici di ignimbrite per un massimo di tre filari. Ha un diam. di c.ca 30 m, è leggibile bene parte del perimetro nella semi-circonferenza N-O per una altezza media di 2 m, con un tratto di 3 m. Tempo addietro le carte IGM lo riportavano come "Nuraghe Manigas".
Nuraghe Cambulas
Nuraghe di pianura sito all'interno di una scenografica e geometrica coltivazione di carciofi, l'eccellenza del territorio. L'edificio nuragico è di difficile lettura nella sua planimetria, a causa della foltissima vegetazione di arbusti e alberi ad alto fusto che lo ricopre e circonda. Il nuraghe è imploso su se stesso e la superficie è completamente ricoperta dai crolli. Bisogna addentrarsi tra i rami per almeno dieci metri fino al centro della boscaglia per poter osservare i resti di una torre circolare, costruita con blocchi ciclopici di ignimbrite per un massimo di tre filari. Ha un diam. di c.ca 30 m, è leggibile bene parte del perimetro nella semi-circonferenza N-O per una altezza media di 2 m, con un tratto di 3 m. Tempo addietro le carte IGM lo riportavano come "Nuraghe Manigas".
Menu