Ma che bravo Aristeo!

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Scrive Giovanni Ugas nel suo libro “L’Alba dei Nuraghi”, che “la tradizione letteraria greca riporta al XVI-XV secolo (a.C.), dunque al tempo dei protonuraghi, l’avvento in Sardegna di un ‘daidalos’, un architetto di scuola cretese o ateniese, al seguito dell’eroe ‘Aristeus’…”. In Sardegna, la più antica testimonianza delle prime forme di apicoltura rustica è probabilmente riconducibile alla statuetta di Aristeo, oggi custodita nel Museo Archeologico di Cagliari, risalente, presumibilmente, al V-VII secolo a.C. e raffigurante … Leggi tutto

L’Isola che non c’è – 6

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès L’Isola che non c’è – 6 (per concludere) Questo post conclude, almeno per ora, le considerazioni riportate nei 5 precedenti articoli, pubblicati con lo stesso titolo ma con numeri d’ordine crescenti. Voglio in primo luogo citare Widmer Berni e Maria Longhena, autori del bel libro: “Una nuova preistoria umana – Ipotesi inedite sull’origine della Civiltà” (2019) ma anche lo stesso Berni per aver scritto con Antonella Chiappelli, 12 anni fa :“Haou-Nebout – I Popoli del … Leggi tutto

L’Isola che non c’è – 5

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Ma quali sono le prove documentali a sostegno dell’ipotesi che la caduta di un corpo celeste e del conseguente tsunami abbia determinato lo sconvolgimento dell’intero Mediterraneo, che oltre ad una terrificante siccità e conseguente carestia, comportò anche due invasioni dei Popoli del Mare? Invasioni che Widmer Berni e Maria Longhena nel più volte citato libro “Una Nuova Preistoria Umana –Ipotesi inedite sull’origine della Civiltà” (da cui abbiamo tratto la maggior parte delle successive prove documentali), … Leggi tutto

L’Isola che non c’è – 4

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Qualche giorno fa, nel post titolato “L’isola che non c’è – 2” si era riportata l’ipotesi ventilata da Widmer Berni e Maria Longhena nel libro “Una Nuova Preistoria Umana –Ipotesi inedite sull’origine della Civiltà”, secondo i quali occorreva comprendere, senza preconcetti, se circa all’inizio del XII secolo a.C.“ o giù di lì, un corpo celeste precipitato nel Mediterraneo avesse potuto generare una terrificante pioggia di fuoco seguita da un’onda anomala capace d’invertire la corrente del … Leggi tutto

L’Isola che non c’è – 3

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Ripropongo alcune vecchie considerazioni sul mito di Fetonte (Ovidio “Le Metamorfosi”), rammentando comunque, e per l’ennesima volta, quanto affermato dal celebre archeologo belga naturalizzato italiano Louis Godart: “le vecchie leggende affondano le loro radici nella Storia ed è certo che alla base di qualunque mito narrato dagli Antichi vi è una verità storica che la critica moderna deve tentare di ritrovare e di spiegare ”. In un post che conto di presentare a breve su … Leggi tutto

L’Isola che non c’è – 2

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Il precedente articolo, di titolo analogo, si concludeva con il rimando ad un allegato nel quale erano rappresentati i “Nove Archi”, cioè i nove paesi o razze che per l’Egitto rappresentavano l’intero genere umano, in cima ai quali erano effigiati, nel relativo cartiglio, i misteriosi “Haou-Nebout”. Il collasso dell’Era del Bronzo coincide anche, come osservato nel libro di Berni e Longhena “Una Nuova Preistoria Umana –Ipotesi inedite sull’origine della Civiltà”, con “una migrazione non di … Leggi tutto

L’Isola che non c’è – 1

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Chiedo clemenza se nei precedenti, nell’attuale e nei prossimi post ho parlato e parlerò dell’antico Egitto e dei rapporti che intrattenne con l’area mediterranea e con la nostra isola in particolare. Molti esimi studiosi sostengono la “realistica” ipotesi che la Sardegna avesse intessuto intensi e frequenti rapporti con la terra dei faraoni: uno per tutti il professor Giovanni Ugas che di questi contatti ha riferito copiosamente, specie in due sue interessantissime opere: “L’Alba dei Nuraghi” … Leggi tutto

Ma quanta gente tra i nuraghi !

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Tentando di mettere (inutilmente) in ordine le mie raccolte di articoli vari su argomenti che in diversa maniera riguardano la nostra antica civiltà e i rapporti con il mondo allora conosciuto, mi è caduto lo sguardo su un trafiletto in cui l’Accademico dei Lincei Giovanni Garbini, a corredo dell’articolo apparso nell’edizione Settembre-Ottobre 2012 di Archeologia Viva, esprimeva le sue considerazioni in merito ai ritrovamenti di S’Arcu ‘e is Forros a Villagrande Strisaili, che comprendevano anche … Leggi tutto

Il “riso sardonico”

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Scrive Giovanni Ugas nel suo libro “L’alba dei Nuraghi”: <<…Contenitori in serie, rinvenuti spesso integri, tazzine e coppette contenenti dei liquidi, attestano riti praticati, dal Bronzo Medio al Bronzo Recente, all’interno del recinto megalitico a forma di arco o di ferro di cavallo, definito recinto-torre, di Monte Baranta-Olmedo…la muraglia ad arco, che presenta due ingressi, uno rivolto ad Ovest, e l’altro a Nord, ritaglia e separa come un “temenos” (muro di recinzione che delimita un’area … Leggi tutto

Porto Torres

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès “L’antica città romana di Turris Libisonis, sulla foce del rio Mannu, al centro del golfo dell’Asinara, è l’antenata dell’attuale Porto Torres, oggi come allora scalo marittimo fondamentale della Sardegna nord-occidentale. Sin dalla preistoria l’area, tra attuale stazione ferroviaria e corso del fiume, si presentava come luogo privilegiato per abitazioni e porto fluviale: dapprima ci furono nuraghi, poi centri urbani. Colonia romana fin dal I secolo a.C., fu l’unico fra i possedimenti, fra Repubblica e Impero, … Leggi tutto

1 2 3