Risultati della ricerca


#immagini: 25

Nenhir Corru Tundu
A m 150 dal secondo gruppo di domus, ai piedi del Monte Corru Tundu, è presente un colossale monolite in tufo trachitico dalla sommità troncata (altezza residua m 5,75). Il menhir, uno dei più grandi della Sardegna, è fortemente affusolato, con una faccia spianata e l'altra arrotondata; in questa sembrano individuabili tre coppelle circolari. Monolite e necropoli, erano funzionali all'insediamento di Monte Padrillonis. (cultura di San Michele, 3200-2800 a.C.).
Tomba di giganti S’Ena ‘e Thomes
Questa tomba di tipo dolmenico, del periodo del Bronzo Antico, si presenta in ottimo stato di conservazione, infatti conserva quasi intatto il corridoio funebre con copertura a piattabanda, cioè costituita da lastre di pietra disposte orizzontalmente lungo le pareti del corridoio. La grande stele è costituita da un monolite centinato, in cui è scavato il piccolo portello d'accesso alla camera funeraria. L'esedra conserva ancora alcune pietre infisse come erano in origine.
Tempio monumentale nell’area archeologica di Janna ‘e Pruna
L'edificio sacro principale è arti­colato in due vani: un atrio a pianta sub-rettangolare (dotato originariamen­te di un bancone) probabilmente protetto da un tetto a doppio spiovente ed una cella, accessibile dall'atrio stesso, a pianta circolare e verosimilmente in origine con copertura a tholos (falsa cupola). La cella presenta in posizione centrale i resti di un focolare caratterizzato da varie fa­si di utilizzo e, a ridosso del paramento murario, un bancone-massicciata.
Comune: IRGOLI
Prov: Nuoro
Autore: Mark Dajethy
Codice Geo: NUR12446
> Scheda Geoportale
Tempio monumentale nell’area archeologica di Janna ‘e Pruna
L'edificio sacro principale è arti­colato in due vani: un atrio a pianta sub-rettangolare (dotato originariamen­te di un bancone) probabilmente protetto da un tetto a doppio spiovente ed una cella, accessibile dall'atrio stesso, a pianta circolare e verosimilmente in origine con copertura a tholos (falsa cupola). La cella presenta in posizione centrale i resti di un focolare caratterizzato da varie fa­si di utilizzo e, a ridosso del paramento murario, un bancone-massicciata.
Comune: IRGOLI
Prov: Nuoro
Autore: Mark Dajethy
Codice Geo: NUR12446
> Scheda Geoportale
Domus de janas Calavriche
Il sito archeologico che risale al 3500 circa a.C. è posto in prossimità della strada provinciale , ed è costituito da 3 tombe. La prima, isolata, è stata scavata in un blocco di roccia che si eleva alle spalle di una piccola costruzione; le altre due, ravvicinate tra loro, sono invece situate più a sud in un monolite granitico che costeggia la strada. Tutte e tre le domus de Janas sono di tipo semplice senza anticella e presentano una risega nel portello d'accesso.
Villaggio nuragico e pozzi sacri di Matzanni
Il villaggio comprende tre pozzi sacri e una serie di capanne circolari. Il pozzo meglio conservato si trova nel settore settentrionale dell''area. Costruito con blocchi di scisto locale di medie dimensioni, si addossa a sud-ovest a una parete rocciosa naturale di modeste dimensioni. L''accesso al vano è decentrato rispetto all''asse della tholos. Quest''ultima è franata nella parte settentrionale. L''area antistante il vano d''ingresso è delimitata da una serie di muri curvilinei a diverse quote.
Villaggio nuragico e pozzi sacri di Matzanni
Il villaggio comprende tre pozzi sacri e una serie di capanne circolari. Il pozzo meglio conservato si trova nel settore settentrionale dell''area. Costruito con blocchi di scisto locale di medie dimensioni, si addossa a sud-ovest a una parete rocciosa naturale di modeste dimensioni. L''accesso al vano è decentrato rispetto all''asse della tholos. Quest''ultima è franata nella parte settentrionale. L''area antistante il vano d''ingresso è delimitata da una serie di muri curvilinei a diverse quote.
Villaggio nuragico e pozzi sacri di Matzanni
Il villaggio comprende tre pozzi sacri e una serie di capanne circolari. Il pozzo meglio conservato si trova nel settore settentrionale dell''area. Costruito con blocchi di scisto locale di medie dimensioni, si addossa a sud-ovest a una parete rocciosa naturale di modeste dimensioni. L''accesso al vano è decentrato rispetto all''asse della tholos. Quest''ultima è franata nella parte settentrionale. L''area antistante il vano d''ingresso è delimitata da una serie di muri curvilinei a diverse quote.
Villaggio nuragico e pozzi sacri di Matzanni
Il villaggio comprende tre pozzi sacri e una serie di capanne circolari. Il pozzo meglio conservato si trova nel settore settentrionale dell''area. Costruito con blocchi di scisto locale di medie dimensioni, si addossa a sud-ovest a una parete rocciosa naturale di modeste dimensioni. L''accesso al vano è decentrato rispetto all''asse della tholos. Quest''ultima è franata nella parte settentrionale. L''area antistante il vano d''ingresso è delimitata da una serie di muri curvilinei a diverse quote.
Menu