EVOLUZIONI NURNET 2023

Questo è uno di quei post che in genere non fanno audience. Consideratelo un avviso per i naviganti, amici che sin qui ci hanno seguito mostrando affetto e stima. Ma anche un invito a salire sulla barca per il proseguimento della navigazione. Vi invitiamo anche a condividere il post perché abbia maggiore profondità sociale. Se avete piacere e volontà di lavorare con noi iscrivetevi. Nurnet è aperta, democratica. Nella seconda immagine allegata troverete il documento da compilare e … Leggi tutto

Contatti e scambi fra la Sardegna, l’Italia continentale e l’Europa Nord-Occidentale nell’Età del Bronzo

postato in: Senza categoria | 0

Scrive Valeria Putzu: È appena uscita su academia.edu la pubblicazione di un articolo degli atti della convegno internazionale di Orroli dell’anno 2021 dal titolo “Contatti e scambi fra la Sardegna, l’Italia continentale e l’Europa Nord.Occidentale nell’ Età del Bronzo (XVIII-XI Sec. A.C.): la “Via del rame”, la “Via dell’ambra”, la “Via dello stagno”. Alcuni di questi temi erano stati commentati dopo la diretta del convegno, ma vederli scritti nero su bianco, si potrebbe dire che è uno schiaffo … Leggi tutto

Sardegna e Cipro, una storia antichissima

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Il 31 luglio 2020, nella sezione Cultura dell’Unione Sarda, era comparso un articolo che trattava del ritrovamento, a Cipro, di cinque scodelline di età nuragica, due delle quali portavano direttamente al Nuraghe Arrubiu di Orroli, in quanto solo in corrispondenza di questo nuraghe era stato “rinvenuto il tipo di impasto usato per le ciotole di Cipro, costituite da una miscela d’argilla particolare”. E’ noto che gli studi e gli scavi concernenti questo straordinario monumento sono … Leggi tutto

Gli antichi sardi e il mare

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Si racconta che Temistocle (530/525 – 460 circa a. C.), artefice della potenza navale ateniese, avesse asserito che “chi ha il dominio del mare ha il dominio di tutto”. Considerazione condivisibile, atteso che sin dai tempi più antichi il controllo dei mari era determinante per la vita dei popoli e delle nazioni. A maggior ragione per le terre insulari, dove i traffici commerciali e i rapporti con altri paesi potevano svolgersi esclusivamente traversando le acque. … Leggi tutto

I segreti del Sulcis

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Molto spesso abbiamo scritto dei rapporti intrattenuti tra le antiche popolazioni sarde e quelle egizie: e a questo proposito, alcuni toponimi nostrani sembrano rimandare a quelli nilotici, Lo scatto di Diego Schirru del monte Lattias, stimola la proposizione di alcune riflessioni, o meglio di alcune curiosità che auspichiamo possano interessare chi ci legge, pur non avendo niente di “scientifico”. A nord-ovest del corso del rio Gutturu Mannu, a pochi chilometri dal villaggio nuragico di Fanebas, … Leggi tutto

Giacomo o Yhwh/Yahu: ne vogliamo parlare?

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès In un post precedente (cfr. link a margine) si era ipotizzato che il bronzetto di Cavalupo di Vulci (Etruria) costituisse l’anello di congiunzione tra le statue dei guerrieri/sacerdoti di Monte ‘e Prama e i Salii romani (forse d’origine etrusca), prospettando l’ulteriore ipotesi (probabilmente azzardata) che “i giganti” di Monte ‘e Prama e i Salii romani rappresentassero entrambi militi Shardana di rango. Nell’antica Roma la divinità superiore a tutte le altre era notoriamente Giove, il cui … Leggi tutto

Ancora sul nuraghe Nurdole

postato in: Senza categoria | 0

Il nuraghe Nurdole, al confine tra i territori di Nuoro ed Orani, ospita al suo interno una fonte sacra nella quale son stati rinvenuti bronzi votivi, materiali fittili e alcuni oggetti egizi. Tra i vari manufatti si annovera anche uno “scarabeo” che porta sul retro un cartiglio con scritto in caratteri geroglifici: “Neb-Maat-Ra” (Ra, signore della giustizia), una delle titolature del faraone Amenhotep III della XVIII dinastia (1424/1397). La stessa titolatura è riprodotta anche in un unguentario, la … Leggi tutto

“Su ballu tundu” – riflessioni

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès In un recentissimo post si è parlato delle diverse statue rinvenute a Monte ‘e Prama, che il professor Giovanni Ugas assimilava a quelle figure di guerrieri/sacerdoti che “in determinate occasioni percuotevano con un oggetto rigido la parte metallica dello scudo, producendo un suono ritmato”. Lo stesso professor Ugas osservava inoltre come non fosse “da escludere che i guerrieri con lo scudo oblungo isolani celebrassero i loro riti danzando all’aperto in mezzo alla gente, come i … Leggi tutto

I guerrieri/sacerdoti di Monte ‘e Prama

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Nel sito di Monte ‘e Prama (Cabras) sono stati rinvenuti, come noto, numerosissimi frammenti scultorei che hanno sinora consentito di ricomporre, almeno parzialmente, 31 grandi statue in calcarenite. Sedici di queste portano sulla testa uno “scudo oblungo”, mentre altre due sono rappresentate con lo stesso tipologia di scudo, ma tenuto al fianco con la mano sinistra e in posizione verticale. Si è solitamente ipotizzato che tali statue volessero ritrarre un pugilatore/gladiatore, notando nel contempo l’analogia … Leggi tutto

Nuragici e Vichinghi

postato in: Senza categoria | 0

di Giorgio Valdès Alcuni anni fa avevamo pubblicato la libera traduzione di un articolo a firma Serena Sabatini e Fulvia Lo Schiavo (primo link in basso) in cui si parlava in particolare del rame di probabile origine sarda rinvenuto nel Nord Europa e datato tra il XVIII e l’VIII secolo a.C. circa. Nello stesso articolo le due studiose asserivano tra l’altro che “Un certo numero di altri artefatti del Nord Europa potrebbe esser stato prodotto con rame dalla … Leggi tutto

1 2 3 4 5 6 71